Il web rappresenta una risorsa enorme per i musicisti emergenti, e ormai è diventata quasi più la regola che una rarità che gli artisti partano da un successo sul web per poi affacciarsi a un pubblico più ampio e, qualche volta, mainstream.

Certo, si può arrivare a numeri importanti sul web anche solo con la propria musica: in passato è successo e non si può escludere che accada ancora in futuro. Se però non vuoi aspettare che qualcuno “ti scopra” online, e tantomeno vuoi aspettare il colpo di fortuna che ti porterà alla fama, vale la pena rimboccarsi le maniche e iniziare a lavorare a un buon piano di promozione digitale per il tuo progetto musicale.

Ecco cinque passaggi che ti può essere utile seguire per creare un buon piano di promozione:

1. Crea un buon sito web

Non è necessario essere esperti web designer (ma se ne avete uno a disposizione, sicuramente aiuta): sul web ci sono ottimi template per WordPress dedicati ai progetti musicali. Unico consiglio: diffidare dalle piattaforme di costruzione siti “fai da te” e indirizzarsi direttamente verso WordPress, che ormai è diventato uno standard per la produzione e di siti e che, quindi, all’occorrenza può essere migliorato in modo semplice e rapido da un professionista del settore, anche se dovesse metterci le mani a distanza di tempo dalla sua creazione.

2. Crea un buon press kit

Ne abbiamo già parlato: il press kit è importante quanto il sito web, ma si rivolge a interlocutori diversi. Con il tuo sito parli al tuo pubblico, mentre con il tuo Press Kit ti rivolgerai agli addetti ai lavori: fai in modo che sia conciso, interessante, completo.

3. Aumenta il tuo seguito sui social

A seconda del tuo target e delle tue inclinazioni, scegli il tuo social di riferimento (uno o più, ma non esagerare!) e inizia a aumentare il tuo seguito. Come? Pubblicando contenuti interessanti, stringendo collaborazioni con altri artisti, investendo in advertising, costruendo un rapporto vero e autentico con chi ti segue.

4. Cura il tuo account su Spotify e assicurati di entrare nelle giuste playlist

Spotify è ormai uno standard, e la tua presenza lì è di grande importanza. Anche le playlist sono un ottimo strumento di diffusione della tua musica, ma attenzione a imbrogli, inganni e sotterfugi: non sempre le tattiche che appaiono più semplici e a basso tasso di fatica per entrare nelle playlist portano poi davvero i risultati sperati.

5. Fai attività di ufficio stampa, ma falla bene

Un buon ufficio stampa è sicuramente una marcia in più per ogni progetto musicale, perché sa proporti ai magazine giusti al momento giusto, ottenendo più risultati. Se però il tuo budget non ti consente di ingaggiare un professionista, assicurati di fare attività di ufficio stampa nel modo giusto: no allo spam selvaggio (mille email a tutti gli indirizzi della redazione), no allo stalking (messaggi privati su tutti i social), no a email piccate o offese se non si ottiene riscontro (accade più spesso di quanto si può pensare, e certo non predispone nel migliore dei modi chi – in redazione – fatica ogni giorno per leggere e valutare centinaia (e anche di più) di comunicati stampa che si riversano nella propria casella di posta.